Pastificio Di Lella 50 anni

Blog

La pasta- Quale farina scegliere?

La pasta ha conquistato il mondo. Questo cibo tradizionale italiano, composto da soli due ingredienti, è diventato popolare grazie alla sua straordinaria versatilità, che lo rende perfetto dai pasti più semplici, attraverso il cibo di convenienza alle specialità culinarie esclusive con deliziosi ripieni;  tutto è possibile.

Al Di Lella siamo appassionati di questo amato piatto, dove lavoriamo con eccellenti produttori di pasta, quindi siamo felici di condividere alcune conoscenze base nei seguenti articoli di blog, su cosa dovresti prestare attenzione quando fai la pasta a casa.

L’importanza della farina

La pasta tradizionalmente è fatta di farina e acqua, quindi una farina di ottima qualità è indispensabile per una pasta nutriente e di buona qualità.

Ma quale tipo dovrebbe essere usato per la migliore pasta? Molti tendono a pensare che una semplice farina possa essere usata per tutti i tipi di pane, pasta, torte e biscotti. Ma questo ingrediente apparentemente semplice è molto più complicato. Dal grano possiamo ottenere la farina bianca (grano tenero) e la semola (grano duro). Questi due grani differiscono nel loro livello di contenuto proteico, nella loro assunzione di acqua e nelle loro dimensioni, il che significa che anche il risultato è molto diverso. Il grano tenero, che contiene meno proteine e può assorbire meno acqua, è preferibile per gli impasti lievitati, facilmente estensibili. La semola, d’altra parte, contiene il 12-13% di proteine in generale e ha un’elasticità inferiore poiché proviene dalla prima macinatura del grano, che è molto più duro. Questo ha un caratteristico colore giallastro, a seconda delle diverse varietà di grano, che conferisce un colore più scuro ai prodotti preparati con esso.

Ma quale è il migliore per fare la pasta? Non c’è una risposta semplice a questa domanda, in quanto molti fattori devono essere considerati. Entrambi i tipi possono essere utilizzati, ma il risultato sarà diverso. La farina di grano tenero è ideale per coloro che desiderano una pasta molto liscia, mentre la semola viene utilizzata per la pasta estrusa. Occorre anche notare che non tutte le farine di grano tenero sono uguali; la composizione di proteine ​​e glutine può differire, il che determina se l’impasto avrà la malleabilità desiderata e se conserverà la sua forma una volta modellato come pasta.

Il glutine è responsabile per l’elasticità il che significa che l’impasto può essere esteso e che esso rimbalza. Inoltre determina la plasticità che garantisce che la pasta mantiene la forma dopo esser stata formata. La combinazione giusta di questi due creerà l’impasto migliore per pasta, che è facile da impastare, facile da formare e che non si spezza. La lunga impastatura, inoltre, è inevitabile per consentire all’impasto di sviluppare una forte rete di glutine. Un’alta qualità e quantità di proteine, invece, consente a questa forte rete di glutine di formarsi, che porta ad un impasto più robusto, rendendo la pasta bella e gommosa.

Quando produciamo la pasta, dobbiamo anche considerare se vogliamo fare la pasta fresca con o senza uova. Per la pasta con le uova, usiamo solitamente una farina più fine, in cui l’uovo assicura che la farina si attacchi insieme. Per la pasta senza uova, si consiglia di utilizzare una farina macinata più grezza, che aiuti all’acqua a tenere insieme tutto, per esempio la farina per tutti gli usi, o ancora meglio la farina di semola (o la combinazione dei due).

Come iniziare a casa

A casa potresti probabilmente usare una farina di grano tenero (00) con un contenuto proteico più alto per iniziare ad esplorare la bellezza della pasta fatta in casa. Però quando inizi a sperimentare con diversi tipi di farina, vedrai quanto diventi diversa la tua pasta a base di che farina usi. Spero che questo articolo abbia offerto un aiuto utile sulle differenze delle farine che possono essere utilizzate per la pasta e che sarai ispirato a provarlo a casa. È sempre una grande soddisfazione quando crei qualcosa di delizioso con le tue stesse mani.